Read more Commenti disabilitati su Slow Food Day

Su Tzilleri ‘e su Doge, un matrimonio dal sapore antico e tipico di due regioni straordinarie, legate dalle montagne e dal mare, dalla cultura agro- pastorale e da quella marinara: sardegna e Veneto.

Read more Commenti disabilitati su Buono, Pulito e Giusto

Un’antica ed importante tradizione artigianale quella del pane in Sardegna, una vera e propria maestria artistica, tanto da aver creato nell’isola un ‘Museo del Pane Rituale’ che dal 2006 espone più di 300 prodotti tipici sardi, pane e dolci tradizionali. Lo scopo del museo è di conservare la tradizione sarda della ritualità del pane di Pasqua e della Settimana Santa.

Read more Commenti disabilitati su Il pane tradizionale della Pasqua in Sardegna

Da domenica 20 marzo e ogni 3* domenica del mese, il castello si risveglia per la primavera.

Antipasti Carpaccio di carciofo spinoso con bottarga e granglona Anguidda incasada Flan di pecorino alla polpa di ricci

Primi Piatti Minestra barbaricina con la merhka e patate Fregula incasada

Secondi Filetto di sardo modicana con lazzo di Fordongianus Baccala alla vicentina

Dessert Degustazione di formaggi selezionati di I Cherchi con le composte.

Read more Commenti disabilitati su La domenica del castello

In Sardegna, la festa tradizionale della Pasqua, Sa Pasca Manna, è un evento religioso particolarmente sentito e si articola in una serie di riti, processioni e momenti corali che, facendo rivivere i momenti più significativi della Passione di Cristo, coinvolgono profondamente fedeli e turisti per le forti emozioni che riescono a suscitare.

Read more Commenti disabilitati su I riti tradizionali della Pasqua
Read more Commenti disabilitati su Ricci e non solo…
Il pane nella tradizione sarda occupa un posto di grande rilievo.

Da secoli è considerato un elemento sacro. Da cibo indispensabile e quotidiano, è diventato una vera opera d’arte. La sua lavorazione era affidata alle “donne di casa”, che lo confezionavano in svariati modi.

Read more Commenti disabilitati su Il Pane delle Feste

Un prodotto la cui peculiarità trova il suo fondamento nel forte legame con il territorio isolano, particolarmente vocato sia per le tradizionali tecniche di coltivazione che per le favorevoli condizioni climatiche e morfologiche.

Read more Commenti disabilitati su Il carciofo: protagonista assoluto di tutti i piatti

Kentos vuol dire “cento”, come gli anni dei centenari che vivono ad Orroli dove c’è una delle maggiori percentuali di centenari di tutta l’Italia. L’azienda si trova in mezzo a una piana coltivata a grano e circondata da pascoli selvatici dove viene coltivato il grano migliore, la qualità “Senatore Cappelli”, quello con la punta delle ariste nera. Senza nessun tipo di aiuto chimico, di “medicina” come si dice da quelle parti. “Biologico”, come dicono oggi.

Read more Commenti disabilitati su Kentos

Pani Frattau, Mazzamurru e Suppa Galluresa o Coatta sono le nostre zuppe di pane raffermo, rappresentano la nostra regione in lungo e largo: barbaricina la prima, cagliaritana e campidanese la seconda, gallurese la terza.

Read more Commenti disabilitati su Suppasa

In cucina funziona come nelle più belle opere d’arte: non si sa niente di un piatto fintanto che si ignora l’intenzione che l’ha fatto nascere.

Read more Commenti disabilitati su In cucina…

Metodo arcaico per cucinare: un tempo si utilizzava un tegame in coccio chiamato “Sa schiscionera” ed era il metodo migliore per cucinare le patate più famose di altre pietanze in cui si utilizzavano aglio e prezzemolo, ingredienti base insieme all’olio d’oliva della cucina isolana.

Read more Commenti disabilitati su Sa schiscionera

I papassinus, detti anche a seconda delle zone pabassinas o papassini, sono dolci tipici della tradizione sarda che prendono il nome dal nome di uno degli ingredienti: l’uva passa.

Read more Commenti disabilitati su Pabassinas i dolci per i defunti

La fame esprime un bisogno: quello di essere saziati. La cucina, invece, eccede la sazietà, va oltre il necessario, ambisce a soddisfare il piacere.

Read more Commenti disabilitati su Archeocuoco Claudio Ara

Forse non tutti sanno che la ciliegia nasce sia dal prunus avium, che è il ciliegio dolce, sia dal prunus cerasus, detto anche agriotto o visciolo, ha la sua origine nei territori occidentali dell’Asia.

Read more Commenti disabilitati su Il Frutto del desiderio

Dalla Terra, dalla storia… racconta una famiglia nella culla della nostra cultura in un territorio fatto di uva e di ciliegie, fatto di Logudoro a cui attribuiamo la nostra lingua nella purezza della sua espressione, madre di tutti i dialetti. Da quì partirei quest’anno per la celebrazione di Sant’Efisio, protettore della Sardegna, della sua terra, della sua storia, del suo mare, toccando le eccellenze delle quattro province storiche.

Read more Commenti disabilitati su Menù Sant’Efisi Gloriosu

“Su  Tzilleri e su Doge” è la nuova scommessa nel fantastico quartiere Castello di Cagliari, che mi ha lasciato nella mia Terra e non mi ha fatto volare per orizzonti più facili e più convenienti. Dopo un anno di scommessa posso raccontarvi che vi abbiamo servito 8.000 litri di vino o 14.000 di acqua,   6000 culirgiones o 1620 sebadas,ma non è importante.  La scommessa più grande vinta è che abbiamo servito 18.000 coperti

Read more Commenti disabilitati su Salludusu a tottusu

Il menù per San Valentino è chiaramente sarcastico e vuole avere solo la presunzione  di divertire, i doppi sensi in cucina li trovo con facilità estrema, starà a voi capire il gioco, sarete liberi di sceglierlo o scegliere dal classico menù alla carta, senza obbligo alcuno come la vita di coppia dove devono dominare le scelte non gli obblighi…

Aperitivo di benvenuto col fragolino
Antipasti
Passatina di ceci con i gamberetti di Villamius
Grongu ” a scabecciu”
Mammelle di maiala alla griglia
Granelli impastellati
Cuore di Bue insemolato e fritto
Cozze in finta gratinatura
Piselle confusi con seppie sbagliate
Polpettine di Bue Rosso alla Vernaccia
Primi Piatti
Fregula Sarda abbrustolita al ragout di mare
Ciccioneddas alla Campidanese
Secondi Piatti
Toccata di pagello col carciofo spinoso
Arrogalla di Bue al carciofo spinoso
Dolce
Cuore nutelloso con panna montata.
Read more Commenti disabilitati su Menù di San Valentino

La promessa che gli Ogm avrebbero salvato il mondo dalla fame è stata completamente disattesa: da quando è iniziata la commercializzazione (ormai più di 15 anni fa) il numero degli affamati non ha fatto che crescere, proprio come i fatturati delle aziende che li producono. Quella degli Ogm è una questione complessa, difficile da esaurire in poche righe, ma forti di ricerche indipendenti e studi approfonditi, possiamo riassumere in pochi punti alcuni dei motivi per cui Slow Food, attraverso progetti, attività e campagne di comunicazione promuove e difende una cultura libera da Ogm:

Read more Commenti disabilitati su Buono a sapersi

Il topinambur, nome scientifico Helianthus tuberosus, è una pianta appartenente alla famiglia delle Compositae; il topinambur è anche conosciuto col nome “tartufo di canna”, “carciofo di Gerusalemme” e, probabilmente per il fatto che per decenni è stato un valido sostituto della patata, “patata americana”.

Read more Commenti disabilitati su Topinambur: Proprietà e Benefici
Top